Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale

Attività

In tema di Aree Protette la Provincia partecipa all'applicazione della legge quadro sulle aree protette relativamente alle aree ricadenti sotto il proprio territorio. L'ente si occupa inoltre del rilascio delle autorizzazioni per la raccolta di funghi (Legge Regionale n. 17 del 2001) e dei tartufi (Legge Regionale n. 34 del 1987), organizzando periodicamente i corsi necessari all'ottenimento del tesserino per la raccolta dei funghi e le sessioni d'esame per il conferimento dell'abilitazione alla raccolta dei tartufi.
AREE PROTETTE
FUNGHI La legge regionale n.17 del 25/7/2001 e successive ii.e mm. modificando la previgente normativa, disciplina la raccolta e la commercializzazione di funghi epigei spontanei e conservati nel territorio regionale e attribuisce alle Comunità Montane e alle Province le funzioni amministrative in materia. Fra le novità introdotte dalla legge, va segnalata la realizzazione di corsi formativi, organizzati dagli enti competenti in collaborazione con le associazioni micologiche e naturalistiche ed in collaborazione con le Aziende Sanitarie Locali, finalizzati al rilascio dell’abilitazione alla raccolta, nell’intento di porre in atto un approccio conoscitivo nei confronti del territorio. Coloro che intendono ottenere il rilascio dell’abilitazione alla raccolta di funghi epigei spontanei, quindi, devono necessariamente frequentare un corso formativo, della durata di almeno 18 ore, volto all’acquisizione delle conoscenze relative alle specie di funghi, in particolare di quelli velenosi e tossici, nonché delle principali norme in materia di tutela della flora e dell’ambiente naturale. La Provincia di Macerata ha individuato, a seguito di procedura di evidenza pubblica, i docenti per i corsi di formazione, affidando agli stessi il compito dell’organizzazione didattica dei corsi che vengono tenuti periodicamente in relazione alle domande di partecipazione che pervengono da parte degli aspiranti raccoglitori. A coloro che frequentano i corsi la Provincia distribuisce un manuale esplicativo dei funghi epigei spontanei, edito dalla Regione Marche, che rappresenta una sorta di vademecum delle specie di funghi maggiormente diffuse nelle Marche, nonché un manuale contenente le informazioni utili, le norme di comportamento, ecc. L’abilitazione alla raccolta dei funghi è documentata dal possesso di un tesserino rilasciato dall’ente competente nel cui territorio ricade il comune di residenza dell’interessato, previa partecipazione al corso formativo. L’esercizio della raccolta è subordinato inoltre al pagamento dei seguenti importi: - Euro 20,00 per i permessi annuali - Euro 40,00 per i permessi biennali Per i residenti in altre Regioni: - Euro 60,00 per i permessi annuali - Euro 30,00 per i permessi semestrali da versare sul c.c.p. 14555627 intestato a “Provincia di Macerata” Causale: “L.R.n.17/01 - Permesso di raccolta funghi epigei spontanei”
Scarica Legge Regionale 17/2001
Scarica quiz esami commercializzazione funghi
TARTUFI Da aprile 2013 è in vigore una nuova legge in materia di tartufi, la L.R. n.5 del 3 aprile 2013 resa applicabile dalle recenti disposizioni attuative con DGR n.61 del 9/2/2015. Ai sensi di tale normativa l'attività di cerca e raccolta dei tartufi è consentita previa abilitazione rilasciata dagli enti competenti (Province e Unioni Montane). L'abilitazione, che ha validità su tutto il territorio nazionale, è concessa mediante il rilascio di apposito tesserino di idoneità. Il tesserino di idoneità è rilasciato dagli enti competenti per territorio a seguito dell'esito positivo di una prova d'esame che consiste in una prova scritta (quiz) e un colloquio. La domanda di partecipazione all'esame deve essere presentata o spedita per posta agli enti competenti per territorio con apposta una marca da bollo da € 16,00, allegando una marca da bollo da € 16,00 per il tesserino e una copia del documento di identità in corso di validità. La tassa di concessione regionale è di € 92,96 da versare sul c.c.p. n. 1016955211 intestato a “Regione Marche - Servizio Tesoreria, con la causale “Tassa concessione raccolta tartufi anno______ - L.R.5/2013”. La tassa è versata prima del rilascio del tesserino ed entro il 31 gennaio di ogni anno successivo a quello del rilascio. La ricevuta del versamento deve essere conservata unitamente al tesserino di idoneità ed esibita, su richiesta, agli organi preposti alla vigilanza.
Scarica Legge 752/1985
Scarica Legge Regionale 5/2013
Scarica DGR 61/2015
Scarica quiz esami tartufi

Cerca nel sito

 
In evidenza