Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale
Energia. “Patto dei Sindaci” per opportunita’ di risparmio e di sviluppo

I trecentoquarantatrè Comuni spagnoli della provincia di Barcellona sono stati i primi in Europa a portare al termine il progetto; le 244 municipalità della provincia di Bergamo e gli altri 104 Comuni abruzzesi della provincia di Chieti sono al momento gli unici in Italia ad aver avviato lo stesso percorso. Sulla loro scia potrebbero trovarsi anche i 57 Comuni maceratesi a cui viene proposto di sottoscrivere un “Patto dei Sindaci”, volto a cogliere opportunità e vantaggio per il risparmio energetico. L’iniziativa, favorita da programmi europei, è stato presentata dalla Provincia nel corso di un apposito incontro che si è svolto ad Abbadia di Fiastra, organizzato in collaborazione con il Comune di Tolentino.
“L’Unione europea - ha ricordato il presidente della Provincia, Franco Capponi - ci chiama alla sfida del cosiddetto ‘20-20-20′ entro il 2020. Cioè riduzione del 20% emissioni di CO2, portare al 20% il risparmio energetico, aumentare al 20% il consumo di fonti rinnovabili. Questo comporta la necessità di attuare azioni e progetti concreti che le finanze proprie degli enti locali non permettono di realizzare. Attraverso il ‘Covenant of Mayors’ (Patto dei Sindaci) è possibile realizzare Piani di azione per l’energia sostenibile finanziabili a livello europeo, in grado di movimentare sul territorio investimenti sul piano del risparmio energetico per centinaia di milioni di euro, tanto da costituire un volano per l’intero sistema economico”.
Per programmi strategici di tale portata, dieci anni è un periodo relativamente breve ed ogni giorno che passa si rischia di accrescere il divario di sviluppo energetico rispetto ad altri Paesi europei. Il sindaco di Tolentino, Luciano Ruffini, che ha aperto il convegno, ha ricordato come spetti alle autonomie locali un ruolo propulsivo, specie in momenti economici difficile, ed è quindi necessario agire insieme in sforzi che i Comuni non possono affrontare singolarmente.
Come funziona il “Patto dei Sindaci” per il risparmio energetico lo ha spiegato il prof. Antonello Pezzini, consigliere del Comitato economico e sociale europeo. Gli interventi debbono essere riferiti al patrimonio pubblico. Ciascun Comune predispone un Piano d’azione per l’energia sostenibile prendendo in considerazione gli edifici pubblici, ma anche i servizi di mobilità urbana e sistemi di produzione dell’energia eolica o fotovoltaica. Il contesto applicativo terrà conto dell’incremento dell’efficienza energetica, dell’incremento delle risorse rinnovabili locali, delle ridotta emissione di CO2, ma anche di costi e risultati attesi. L’insieme dei Piano comunali ed anche programmi a livello comprensoriale o provinciale (ad esempio centrali a biomasse, sistemi di mobilità interurbana) rappresenterà l’azione concreta valutabile in termini di risorsa energetica che un apposito soggetto strumentale pubblico-privato attuerà con finanziamenti europei.
Ampio è stato il dibattito tra sindaci ed amministratori locali e di questa proposta innovativa si tornerà a parlare nelle prossime settimane. “Il programma ‘20-20-20′ - ha sottolineato in conclusione il presidente Capponi - è di una portata che va oltre le sue finalità ambientali ed energetiche. Esso incide sul settore economico complessivo del territorio e su di esso punta anche il Piano generale di sviluppo approvato il 29 aprile dal Consiglio provinciale. Il ‘Patto dei Sindaci’ è un percorso delicato e nello stesso tempo strategico che identifica un nuovo modo di concepire la nostra funzione di amministratori pubblici”.

  • Data di pubblicazione: 12/05/2010 ore 15:51
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • Wikio IT
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList
  • Bloglines
  • blogmarks

Cerca nel sito