Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale
Eventi, incontri e specialità: la Raci ci prende gusto

Decine di incontri, eventi, degustazioni per la 30ª edizione della Rassegna Agricola del Centro Italia, organizzata dalla Provincia di Macerata in collaborazione con la Regione Marche, con il Comune e la Camera di Commercio di Macerata e con l’Associazione Allevatori delle Marche.
La Raci 2014 inaugura venerdì 9 maggio. Taglio del nastro alle 16.30 dal palco eventi, ma già dalle 15 si apre la XXX Mostra nazionale dei bovini di razza Marchigiana, visitabile durante i tre giorni della manifestazione. Per tutto il pomeriggio bambini e adulti sono attesi agli spettacoli di animazione nell’Area Prato: alle 17 c’è l’Aeroclub Sibillini e alle 18 il Nordic Walking con gli istruttori della scuola italiana Sinw, mentre nell’Area Gusti si brinda. Dalle 18 alle 20, nell’Area Equestre, sfilata di apertura delle razze equine a cura dell’associazione regionale Aream in collaborazione con Fise. L’animazione equestre torna ad animare il “Sotto le stelle”, dalle 21.30 alle 23.30. Dalle 20.30, nello stand gastronomico, degustazione gratuita della polenta del Comitato Santa Maria in Selva, prima di raggiungere il Palco Esterno, alle 21.30, per lo spettacolo “Fabrizio De André, da Marinella a Princesa”, prodotto da Musicultura, di Piero Cesanelli e “La Compagnia”.
Sabato 10 maggio giornata intensa, tra degustazioni, laboratori e convegni. Dalle 9, nell’Area Equestre, si svolgono le attività ludico addestrative a cura dell’associazione regionale Aream in collaborazione con Fise. Alle 9.30 il Palco Eventi ospita la presentazione alle scuole di “Contadini per un giorno”, il progetto della Provincia per avvicinare bambini e genitori alla campagna e a una sana alimentazione, mentre alle 11 è la volta degli addetti ai lavori col convegno “Il ruolo strategico delle aree montane anche in funzione della nuova Pac 2014/2020”. Alle 10, nell’Area BioRaci, c’è il Laboratorio di tessitura della lana a cura de “La Tela” di Macerata, riproposto alle 16, e alle 11, nell’Area Prato arriva il Nordic Walking con gli istruttori della scuola Sinw, che torna alle 16 e poi alle 18. Nell’Area Gusti, cominciano i laboratori: alle 12 “Il gusto del recupero”, condotto dall’Istituto Alberghiero di Cingoli, dall’Agraria di Macerata, Ais e Assam, alle 13.30 “Qualità a tavola con il marchio QM” e alle 15 “Qualità a tavola con la biodiversità regionale”, entrambi ad opera di Assam e Alberghiero di Cingoli. Alle 15 si anima l’Area Equestre con le Performance gare di Western School Style, alle 16, sul Palco Esterno, si esibisce il folklore del gruppo “Li Pistacoppi” di Macerata, e alle 16.30, nell’Area Gusti,  anteprima della XI Rassegna nazionale degli oli monovarietali guidata dall’Assam. Altri due appuntamenti per gli appassionati di cavalli: alle 17.30 con la sfilata e la presentazione delle razze e alle 21.30 con gli spettacoli (Area Equestre). Gli amanti del vino sono attesi alle 17 nell’Area Gusti per la degustazione guidata dall’Ais del Doc Colli Maceratesi Bianco Ribona. Sempre qui, alle 18, l’Istituto Alberghiero di Cingoli, l’Agraria di Macerata, Ais e Assam propongono il Laboratorio Food&Land “Il passato nel piatto”. Chiudono il Comitato Santa Maria in Selva con la polenta (dalle 20 nello stand gastronomico), e Musicultura, alle 21.30 sul Palco Esterno, con lo spettacolo di Piero Cesanelli “Bruno Lauzi. Questo piccolo grande uomo”.
Domenica 11 maggio grandi emozioni per gli allevatori che cercheranno di aggiudicarsi, con i loro bovini, il premio di Campioni della Mostra nazionale. Le sfilate e le premiazioni cominciano alle 11; la proclamazione del vincitore assoluto e l’assegnazione dei trofei è in programma alle 15.
La giornata propone tantissimi appuntamenti fin dalla mattina.
Alle 9 l’Area Equestre mette in scena le Performance gare di Western School Style, a firma dell’associazione regionale Aream in collaborazione con Fise, che torna con la presentazione delle razze e con gli spettacoli il pomeriggio dalle 16. Alle 9.30, sul Palco Eventi, incontro sul tema “La Dop del ciauscolo” curato dalla Provincia di Macerata, e a seguire, alle 11, convegno di Casartigiani e Cia su “Sicurezza in agricoltura, adempimenti e formazione”. In contemporanea, nell’Area Prato, c’è l’animazione di Nordic Walking con gli istruttori della scuola italiana Sinw che torna nel pomeriggio dalle 16. Alle 12 l’Area Gusti si profuma di “Leguminando, saperi e sapori”, il laboratorio Food&Land condotto dall’Istituto Alberghiero di Cingoli, dall’Agraria di Macerata, Ais e Assam. Altri interessanti laboratori attendono i visitatori: “Analisi sensoriale sulla frutta” a cura del Cias di Matelica (ore 15 Area BioRaci), “Il cappuccino di qualità” di Dario Ciarlantini, trainer ufficiale Scae (ore 16 Area Caffè); “La Pasta all’uovo” di Cna (ore 16 Area Gusti), “Tessitura della lana” de “La Tela” di Macerata (ore 16 Area BioRaci), “Makers-creatività per il futuro dell’agroalimentare” ad opera di “Peppe Cotto”, artigiano macellaio di Loro Piceno (ore 16 Palco Eventi), “Dolci tradizioni croccanti” a cura di Istituto Alberghiero di Cingoli e Agraria di Macerata (ore 18 Area Gusti). Ricca l’offerta per i bambini: alle 16 nell’Area BioRaci, “Sensazioni di Campagna, una lettura animata” con “La balena dispettosa”, a seguire l’incontro “Leggere le Marche” del Cisei di Tolentino e  “Le favole dei monti Sibillini”, lettura con merenda della Biblioteca di quartiere “Piedi neri books” e del Cisei di Tolentino.
Sempre alle 16, sul Palco Esterno, arriva il folklore del gruppo “Urbanitas” di Apiro; alle 16.30, nell’Area Gusti, c’è l’anteprima della XI Rassegna nazionale degli oli monovarietali con degustazione guidata dall’Assam, e alle 17 è la volta dell’Ais con la degustazione guidata sui Vini dolci autoctoni della provincia di Macerata. Alle 18, nell’Area Equestre, sfilata di chiusura, baci e abbracci, e alle 19, sul Palco Eventi, la premiazione dei finalisti del Concorso di idee per una nuova immagine della Raci, promosso dalla Provincia con l’Accademia di Belle Arti di Macerata.
Ad arricchire i tre giorni della manifestazione, durante tutto l’orario di apertura, tantissime altre attività e specialità gastronomiche. Nell’Area Coldiretti, polenta, olio, salumi e pesce, punti cardinali della tradizione; nell’Area Copagri, prodotti tipici, birra agricola, canapa e bambù; nell’Area Caffè, angolo bar e degustazioni con Romcaffè, Nuova Simonelli e Varnelli; nell’Area Gusti, prodotti da forno, arrosti, salumi, birra e gelato artigianale a cura di Confartigianato. Ancora, laboratori Cea di educazione ambientale, fattorie didattiche e biopizzeria Cisei; promozione turistica dell’Istituto professionale “Ivo Pannaggi” di Macerata; Asinobus e laboratorio didattico per i più piccoli “Conoscere e accudire l’asino” con tanto di conseguimento di diploma del piccolo carovaniere grazie all’associazione “La Carovana”; tosatura di un gregge di pecore con l’azienda agricola Giovanni Piccioni.
Info: www.raci.provincia.mc.it

  • Data di pubblicazione: 03/05/2014 ore 15:58
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • Wikio IT
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList
  • Bloglines
  • blogmarks

Cerca nel sito