Vai al contenuto
Diminuisci la visualizzazione Incrementa la visualizzazione Resetta la visualizzazione
SINP - Vai al Portale territoriale Provinciale
Boom di visitatori, la Raci 2014 si gusta il successo

È una Provincia creativa, capace di dipingere tutto il territorio nel grande quadro della 30ª Rassegna Agricola del Centro Italia. Pennellate di verde, di vita, di eccellenze. Verde come l’agricoltura e l’ambiente, e verde come i giovani e i bambini, il nostro futuro, che hanno invaso in migliaia la Raci 2014 con le loro famiglie.
Tutti “Contadini per un giorno” per riscoprire quel contatto solidale con la propria terra - la campagna - fonte di cibo, ma anche spazio vitale da amare e preservare. Una vera anteprima, insomma, ai temi importanti di “Milano Expò 2015”, come ha scritto lo stesso ministro Martina nel saluto inviato per l’inaugurazione della Raci.
Un concetto ripreso dal presidente Antonio Pettinari che oggi, in conferenza stampa, ha evidenziato anche il nuovo sodalizio Raci-Europa, con la presenza alla Rassegna di Juan Andrès Gutiérrez, presidente di “Euromontana”, la Rete europea delle aree montane a cui la Provincia ha di recente aderito a Bruxelles per lo sviluppo sostenibile della montagna. Pettinari ha voluto al suo fianco la squadra - i dipendenti della Provincia - che, insieme alle molteplici associazioni e realtà dell’economia, del turismo, dell’ambiente, dell’istruzione e della cultura, ha reso possibile un’edizione da record con circa 50 mila presenze.
Tre giorni, 11 aree, 42 eventi, decine di laboratori, degustazioni e animazioni hanno svelato al pubblico, non solo marchigiano, l’universo del mondo rurale, identità di un territorio bello e generoso, facendo registrare il tutto esaurito.
Un esempio è l’Area Prato, riorganizzata per far conoscere il cavallo, ricreare un contatto diretto con gli asini, dimostrare come nascono i vestiti partendo dalla tosatura della lana di ben 900 pecore.
Cinque spettacoli equestri e la gara regionale ragazzi di Western School Style hanno richiamato ben 10 mila visitatori e più di 300 bambini hanno potuto sperimentare il contatto diretto con pony e asinelli. Presi d’assalto i 10 laboratori culinari e di degustazione guidata con il + 30% di partecipanti rispetto al 2013.
Oltre le aspettative il successo delle attività didattiche nell’area BioRaci con 715 bambini coinvolti. Molto visitate le 4 Aree Protette per promuovere l’ecoturismo e il turismo attivo, con 8 federazioni sportive all’aria aperta e associazioni escursionistiche. Senza dimenticare l’Area dei “Gusti e sapori della Terra delle Armonie” proposti dalle organizzazioni agricole e dall’artigianato agroalimentare, la polenta del Comitato Santa Maria in Selva e gli spettacoli di Musicultura che hanno animato il dopocena. Nella Raci Fattoria: 270 bovini iscritti alla Mostra nazionale della razza Marchigiana di 29 allevamenti; 4 allevamenti di vacche da latte; 10 allevatori di ovini e caprini con 7 razze autoctone in mostra; un allevamento del “Suino della Marca”; 64 cavalli e 20  allevatori; 20 asini e 5 associazioni; 62 allevamenti di colombe del medio Adriatico.

  • Data di pubblicazione: 14/05/2014 ore 18:28
Condividi questa pagina con:
Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Facebook
  • TwitThis
  • MySpace
  • Live-MSN
  • Wikio IT
  • MisterWong
  • Y!GG
  • Webnews
  • Digg
  • del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • Alltagz
  • Ask
  • BarraPunto
  • blinkbits
  • BlinkList
  • Bloglines
  • blogmarks

Cerca nel sito